Negli ultimi sei mesi abbiamo sentito parlare molto di igiene. Per proteggere noi stessi e tutti quelli che ci circondano dal Coronavirus, ci è stato detto che uno dei fattori principali è lavarsi le mani con il sapone antibatterico per almeno venti secondi.

Allo stesso modo, per mantenere una sana igiene delle liste di posta elettronica, dobbiamo assicurarci di attenerci alle migliori pratiche per mantenere pulite anche quelle.

È un compito semplice, ma bisogna essere preparati: ci vorranno un po' più di venti secondi con un po' di lavaggio a mano per decontaminare e ripulire i database.

Che cos'è l'igiene della mailing list?

L'igiene della lista è l'atto di assicurarsi che gli indirizzi e-mail che hanno trascinato giù le vostre statistiche nel vostro precedente campagna di email marketing vengono rimossi da quello successivo, quindi non possono causare di nuovo gli stessi problemi.

In generale, significa rimuovere tutti i destinatari inattivi e non impegnati, lasciandovi con un database di persone a cui piace sentirvi e che pagano gli interessi per quello che dite.

Lo fanno leggendo i vostri messaggi e cliccando attraverso il vostro sito web, i social media, le pagine di vendita, o da una qualsiasi delle altre chiamate all'azione all'interno della vostra e-mail.

I vostri fornitori di servizi vi guardano e vedono gli stessi risultati che vedete voi

Quando si consegna una campagna e-mail, si riceve una serie di dati, tra cui tutto, dalle percentuali di apertura e di clic ai rimbalzi e alle denunce di spam. Se è possibile accedere a tutti questi fatti e cifre, beh, anche gli ESP (Email Service Providers) possono avere accesso a tutti questi dati.

Usano gli stessi dati che usate voi per decidere se i vostri messaggi sono una buona o cattiva scommessa per atterrare nelle caselle di posta dei loro clienti. Se riesci a vedere dove le cose non vanno bene, perché non faresti del tuo meglio per impedire agli ESP di vedere anche quelle aree?

Come si fa a sapere se le liste sono in buona salute e quando bisogna pulirle?

Il componente chiave è presente in tutte le sottovoci sottostanti. Ebbene, a parte l'ultima, se l'avete notato, premiatevi per aver prestato la massima attenzione.

Tariffe.

Non è quante persone cliccano sul tuo messaggio o Leggilo. E' il numero di coloro che eseguono questi compiti sul totale delle e-mail inviate. Gli ESP utilizzano queste informazioni per giudicare la qualità dei vostri messaggi.

Un modo per migliorare le vostre tariffe è quello di trovare il modo di aggiungere altri destinatari impegnati; un altro metodo, molto più semplice, è quello di eliminare tutti quelli che non lo sono.

Tassi di apertura e di clic

Se si guardano gli elementi delle vostre campagne che vengono giudicati in base al loro tasso, si vuole vedere una sana progressione in una direzione positiva.

Per i tassi di apertura e di clic, idealmente, tale tasso dovrebbe aumentare, ma se rimane ragionevolmente statico - purché sia una cifra accettabile per il vostro settore - allora va bene anche questo.

Se questi tassi sono in calo, allora c'è qualcosa che non va, ed è ora di fare qualcosa.

Aumento dei tassi di disiscrizione

A differenza dei tassi di apertura e di clic, vogliamo che i nostri tassi di disiscrizione siano i più bassi possibile. Un tasso tra 0.2% e 0.5% va bene, ma qualsiasi cosa oltre il tasso di 0.5% necessita di attenzione.

Elevate percentuali di rimbalzo

Il tasso di rimbalzo misura il numero di e-mail che non vengono recapitate rispetto a quelle che lo sono. Oranon è necessariamente colpa tua; potrebbe essere dovuto a una cassetta postale piena, a un indirizzo scritto male e a un indirizzo scaduto da poco o ad una serie di altri motivi.

Le tariffe di rimbalzo hanno un grande impatto sul vostro recapitabilità della posta elettronicaMa se sono strafatti, è ora che non lo siano più.

Tasso più elevato di reclami per spam

Le lamentele per lo spam non sempre significano che i vostri destinatari credono che i vostri contenuti siano spam. Per molti, è perché è più facile spammare il messaggio che cancellarlo. In ogni caso, un'alta percentuale di reclami per spam richiede attenzione e questi indirizzi devono essere eliminati.

Scarsa deliverability

La deliverability delle email è la misura di quante email arrivano nella casella di posta dei vostri destinatari (o nelle loro cartelle di spam, a patto che vengano consegnate da qualche parte). Gli ESP ti segnalano una scarsa deliverability.

Se il vostro tasso di deliverability è inferiore a 90%, dovete assicurarvi che non lo sia nella vostra prossima campagna.

Perché l'igiene delle liste è importante per il vostro email marketing?

 

Un minor numero di reclami per spam significa una migliore deliverability

Con meno reclami per spam, la vostra deliverability aumenterà. Una maggiore deliverability significa che un numero maggiore di destinatari potrà vedere le vostre e-mail. Solo le e-mail consegnate possono creare interesse, coinvolgimento, e le aperture e i clic di cui avete bisogno.

Miglioramento dei tassi di apertura e di clic

Con il miglioramento dei tassi di apertura e di clic, le statistiche diventano più sane e le metriche necessarie per garantire le migliori possibilità di conversione. Che questo modello possa continuare a lungo!

Tassi di rimbalzo più bassi

Con una frequenza di rimbalzo più bassa, si smette di essere un conto sospetto per gli ESP e si inizia ad essere uno di quelli supportati da loro. Le notizie continuano a migliorare.

Meno abbonati

Monitorando e mantenendo una buona igiene dell'elenco, c'è una forte possibilità di rimuovere i destinatari inattivi prima che si cancellino da soli. In questo modo anche la vostra percentuale di cancellazioni diminuisce.

Vincono tutti.

Statistiche superiori

Più sono sane le vostre statistiche di email marketing, meglio è. Non solo protegge la vostra deliverability, ma se vi atterrete alle migliori pratiche - mantenendo i vostri messaggi pertinenti, coinvolgenti e motivati - dovrebbero anche portare ad un maggiore coinvolgimento e ad un aumento delle conversioni.

Aumento del ROI

Se pagate per unità di misura per ogni indirizzo che inviate via e-mail, la rimozione di tutti gli indirizzi che sapete che non sono interessati vi fa risparmiare denaro. Tuttavia, il taglio dei costi non fa solo risparmiare denaro, ma crea un ROI molto più sano per lo stesso numero di vendite.

Elenco e-mail delle migliori pratiche igieniche

1. 1. Verifica della recapitabilità della posta elettronica

Prima di tutto, assicuratevi che la deliverability della vostra e-mail non sia dovuta a qualcosa che avete fatto. Riempire i tuoi messaggi con testo spammy o esagerare con le offerte e i discorsi promozionali influirà sul tuo punteggio di recapitabilità.

Testate tutte le vostre campagne prima di inviarle per assicurarvi che siano nella migliore forma possibile per il lavoro. Ci sono un sacco di email checker online che forniscono ai marketer i dettagli in cui i loro messaggi potrebbero non essere sufficienti.

2. 3. Rimuovere gli abbonati inattivi

Se gli abbonati non si sono impegnati per più di 120 giorni - che è il numero magico secondo l'ESP - allora date loro un'ultima possibilità con una campagna di email di re-engagement.

Se ancora non rispondono, lasciateli andare. Se mostrano interesse e chiedono di rimanere sulla vostra lista, teneteli d'occhio. Potrebbero presto ricadere nelle vecchie abitudini.

3. 3. Rimuovere gli indirizzi rimbalzati

E-mail rimbalzate non stanno facendo del bene a nessuno, quindi sgombrateli. Ci sono diverse ragioni per cui gli indirizzi e-mail possono rimbalzare, quindi è meglio rimuoverli prima che abbiano un impatto negativo sul vostro email marketing e distruggano la vostra deliverability.

LEGGI TUTTO
Perché le mie e-mail vanno in SPAM?

Rimuovere i rimbalzi duri con Bouncer

4. 4. Rimuovere i duplicati e le e-mail monouso

Se un abbonato si è iscritto per errore alla vostra mailing list più di una volta, non vi ringrazierà per avergli inviato più volte lo stesso messaggio. Controllate la presenza di duplicati nella vostra lista di indirizzi e rimuoveteli.

Inoltre, se un abbonato ha utilizzato un indirizzo temporaneo per usufruire di un'offerta o di una promozione, allora devono andare anche questi indirizzi.

5. 5. Fissare gli indirizzi scritti in modo palesemente errato

È incredibilmente facile sbagliare un indirizzo e-mail, anche quando lo si digita da anni. Individuare errori evidenti può riportare in vita un account e fornire le opportunità di vendita che si sperava.

Utilizzo di strumenti di validazione via e-mail per supportare l'igiene delle liste

Effettuare le azioni di cui sopra va benissimo se la vostra lista di indirizzi e-mail contiene solo poche centinaia di indirizzi, ma se ne avete migliaia da filtrare?

Beh, è per questo che siamo qui. Un software come il nostro fornisce tutti i servizi di igiene delle liste di posta elettronica di cui avete bisogno.

Esaminiamo le vostre liste, grandi o piccole che siano, per convalidare gli indirizzi, identificare le e-mail problematiche, gli errori di battitura, i conti falsi. Forniamo una soluzione automatizzata di alto livello per far risparmiare tempo e denaro a voi e al vostro team di marketing.

Quindi, la prossima volta che ti lavi le mani, considera se è il momento di lavare anche le tue liste. Il vostro igiene della posta elettronica è tanto importante per la salute della vostra azienda quanto l'igiene personale è importante per la vostra.

State al sicuro!

L'igiene della lista e-mail con Bouncer è semplice!