Quindi, a un certo punto, probabilmente avete avuto una fiorente lista di email per le vostre campagne di email marketing. Ma poi, gradualmente, quella lista è diventata vecchia e trascurata. 

La frequenza delle newsletter, degli annunci via e-mail, ecc. che avete inviato è diminuita o si è fermata. O forse i vostri abbonati hanno perso energia da qualche parte lungo la linea.

Lista di e-mail trascurate e vecchie

Beh, la negligenza accade, ma non bisogna lasciare che tutto lo sforzo che si fa per costruire la propria lista vada sprecato. Inoltre, i benefici di una lista di emailing attiva e dell'email marketing dovrebbero darti più motivi per far rivivere la tua lista di email e ri-impegnare gli iscritti.

Immaginate di ottenere un 3.800% rendimento del capitale investito per ogni dollaro speso in email marketing.

Anche in questo caso, probabilmente siete preoccupati di inviare e-mail ai vostri abbonati dopo una pausa così lunga. Non preoccuparti, hai già una lista di email esistenti. Pertanto, è più facile ridare energia agli iscritti che hanno già una certa affinità con il vostro marchio.

OraConsideriamo tre modi per reinserire la vostra vecchia e trascurata lista di email.

Identifica i tuoi abbonati inattivi

Prima di iniziare la campagna di re-engagement della lista e-mail, è necessario identificare gli abbonati inattivi. Si tratta di contatti con indirizzi e-mail validi che non hanno impegnato le vostre e-mail in 6-12 mesi.

Potrebbero anche essere abbonati potrebbero non rientrare nella segmentazione della tua lista di email. Quindi è necessario definire il segmento e poi esportarlo per visualizzare quali email corrispondono a quello che hai definito "inattivo".

Potreste dover essere pronti a perdere un buon numero di contatti dalla vostra lista. La lista di e-mail media il tasso inattivo è di circa 60%. Quindi, se si disponeva di una lista di 5000 abbonati, si poteva finire con soli 2000.

Anche se questo potrebbe essere scoraggiante, è meglio perdere i contatti inattivi piuttosto che spendere risorse senza ROI. Meno è più!

Verifica via e-mail

Inoltre, è possibile utilizzare servizi di verifica via e-mail. Verifica via e-mail è un modo per indicare possibili invalidi e e-mail non recapitabili indirizzi. Contribuiscono anche a diminuire il tuo rimbalzo Tariffa e massimizzare l'impatto delle vostre strategie di email marketing.

Capire perché i vostri abbonati hanno smesso di impegnarsi

Un altro passo da fare è capire perché i vostri abbonati hanno smesso di ricevere le vostre e-mail. Anche se alcuni potrebbero anche non esserne consapevoli, sono stati disimpegnati dal vostro marchio. Altri probabilmente avevano solo bisogno di una pausa o non hanno trovato il contenuto della vostra email rilevante.

Il modo più semplice per ottenere la vostra risposta è quello di chiedere un feedback e le loro preferenze di emailing. Quando si sa cosa vuole l'abbonato, si possono trovare modi per personalizzare le campagne e-mail e migliorare il coinvolgimento.

Una delle prime e-mail che dovreste inviare quando riagganciate i vostri contatti è una scusa. Spiegate loro cosa avete fatto da quando siete rimasti in silenzio. E cosa dovrebbero aspettarsi dal vostro marchio. La vostra email di scuse può iniziare con un:

  • "Ci dispiace".
  • "Le nostre più sincere scuse".
  • Come ci faremo perdonare?"
  • "Ti ricordi di noi?"
  • "Abbiamo fatto un gran casino".
  • "Ci perdonerai?" ecc.

Seguito con la serie di e-mail attivabili

Dopo la vostra e-mail di scuse, potete continuare con e-mail coerenti e perseguibili. Queste e-mail dovrebbero fornire soluzioni alle possibili sfide dell'abbonato.

Fategli sapere che siete tornati e mostrategli come il vostro marchio può aiutarvi. Vuoi condividere con la tua lista di contatti e-mail il livello della tua esperienza.

E perché vale la pena di ascoltarvi ora.

La serie di email che possono essere utilizzate dovrebbe essere utile e facile da implementare. Se la scrittura del contenuto delle email non è una delle tue capacità più forti, puoi esternalizzare.

Ci sono recensioni di scrittura personalizzate come Valutazione degli scrittori online che forniscono copywriting per il contenuto delle vostre e-mail. Ricordate, l'obiettivo è quello di ricordare al contatto perché si è iscritto al vostro marchio in prima istanza.

Offrire un Irresistibile Freebie e Offerte Incredibili

Una regola di base è quella di non vendere il vostro prodotto o servizio subito dopo aver riattivato la vostra lista di email trascurate. Tuttavia, questa tattica può essere usata con cautela.

La strada da seguire per offrire tali offerte è quella di condividere un omaggio incredibilmente prezioso e utile. Questa è una tattica chiamata "magnete di piombo".

Il contenuto potrebbe essere in forma di video o in formato scritto, poiché questi sono i magneti in piombo con i più alti tassi di conversione.

Quando si forniscono agli abbonati degli omaggi di valore, dovrebbe risuonare con loro. Così, dovrebbe essere accuratamente realizzata per parlare ai loro bisogni.

Inchiodando questo può molto probabilmente influenzarli a rimanere nella tua lista di email. E, allo stesso modo, va oltre, fornendovi informazioni aggiuntive per le vostre strategie di campagna e-mail.

Se state cercando il tipo di idee gratuite da creare, ecco alcuni esempi;

  • E-book
  • Corsi e webinar gratuiti
  • Corsi via e-mail
  • Give away e concorsi
  • Offrire aggiornamenti scontati
  • Offrire una consulenza esperta
  • Prova gratuita e prodotti campione
  • Scorri i file, ecc.

Per mantenere l'interazione, includere sempre un pulsante di chiamata all'azione. Il CTA deve essere chiaro e diretto sull'azione che si vuole che l'abbonato intraprenda.

Impara dai tuoi errori

Cercate di non abbattervi per aver trascurato la vostra lista di indirizzi e-mail. Quello che dovete fare è imparare dai vostri errori. Potrebbe non essere tutto allineato - subito dopo aver iniziato il processo di ri-impegno della vostra lista email.

Ma aiuta quando si è coerenti, perché la mancanza di incoerenza è ciò che vi ha portato qui in primo luogo.

Quando fai fatica a rimanere coerente, continua a ripercorrere i tuoi passi fino al perché e al modo in cui la tua lista è stata trascurata.

Imparare dai propri errori può essere molto utile per evitare di cadere di nuovo nella trappola dell'incoerenza. Naturalmente, è anche necessario supportarlo con una strategia di email marketing ben studiata.

Conclusione

Il processo di reinserimento degli abbonati su una lista di email trascurata e vecchia può essere un compito impegnativo ma finanziariamente gratificante. All'inizio, potrebbe essere difficile lasciarsi andare e far cadere la lista dei contatti di quasi 60%.

Ma avere una lista di posta elettronica sana è molto più efficace che avere dei semplici numeri pieni di iscritti inattivi.

Una volta tagliata la lista, è necessario capire perché gli attivi si sono disimpegnati. La risposta di feedback vi aiuterà a trovare un contenuto personalizzato per le e-mail che dia loro un motivo per tornare indietro.

LEGGI TUTTO
Come ottenere il massimo dalla vostra campagna di email marketing in questa stagione delle vacanze?